Corso GLI ESSERI UMANI, I LORO BISOGNI E IL VALORE DI ESSERE AMATI NELLA SALUTE E NELLA MALATTIA

GROTTAGLIE - 16 DICEMBRE 2021

Corso da 9.0 crediti ECM
  • Non associato FIALS

    100.0 €
  • Associato FIALS

    GRATUITO

Conoscere il processo vitale dell’uomo nel suo ambiente per prevenire le malattie, migliorare la salute, curare e riabilitare. non solo per aiutare a vivere, ma anche aiutare ad esistere in una società in cui apparentemente è sempre più difficile esistere. aiutare a far stare bene le persone con sé stesse e in comunità, per star bene noi stessi ed essere sempre più infermieri. tutto ciò è parte del nursing. una scienza che si tuffa alla scoperta dell’ordine mirabile dell’universo, della posizione dell’uomo in esso, per “brindare” alla vita. non più una parcellizzazione riduzionista, scompositiva ed elementaristica della visione dell’uomo, che ha studiato il corpo umano sezionandolo a seconda delle differenze dei parenchimi, portandoci a visioni organo-centriche, che non ci hanno permesso di capire che un po’ di niente dell’essere umano. non più verso una serie di verità a seconda della porta bussata: medico internista, chirurgo, psicologo, sociologo, sacerdote, mago, astrologo, pranoterapeuta, pedagogista, ecc., bensì un unico impegno per contribuire alla ricerca degli esseri umani nello loro unicità. una associazione indissolubile, come un caleidoscopio rivolto alla ricerca dell’essere umano nel suo ambiente e verso la ricerca di nuove verità, ma anche della giustizia e dell’universalità dell’assistenza. l’infermiere vuole porre la propria forza al servizio dei grandi ideali. non gli piace sentirsi dire: “fai ciò che dico io” o “tu non devi pensare”. noi infermieri, nel corso dei lunghi anni di studi e della nostra vita professionale, dobbiamo raggiungere l’esercizio pieno delle nostre facoltà, delle nostre doti peculiari, l’impegno del nostro tempo secondo una determinazione personale: allora saremo in balia di noi stessi e abili di rispondere (responsabilità ex ante ed ex post) dei nostri risultati assistenziali. guai se ci mancasse la virtù della costanza nello studio e nella ricerca, tutto potrebbe precipitare o appiattirsi lasciando soffocare la professione in attesa del pensionamento. dobbiamo muoverci, andare avanti, perché è ciò che ci dicono gli ammalati, che ci dice la società scientifica. lo ricordiamo particolarmente ai giovani infermieri che talora pensano che il giorno del diploma o dell’assunzione siano un giorno d’arrivo. il vero infermiere, colui che ha fatto suo lo studio e l’insegnamento, non sa cosa voglia dire fermarsi o, peggio, indietreggiare. pieno di speranze e del desiderio di migliorare il mondo, avanza serenamente in una continua ricerca e approfondimento. bisogna quindi camminare nel continuo perfezionamento di sé stessi, nella ricerca del ben fare, persuasi che solo così si è moderni, si è completi, si è aggiornati, in una prospettiva che unisce il nostro tempo al futuro. allora non è l’uomo divisibile su un tavolo anatomico ciò che ci interessa ma un essere indivisibile dal resto dei sistemi di cui fa parte integrante. forse potremmo capire , smontando tutti i pezzi, come funziona quell’enorme scimmia costruita per il film “king kong”. quella scimmia che tanto ci ha commosso con le sue espressioni dolcissime degli occhi e di tutto il volto quando osservava sul palmo della mano la giovane bionda jane. lo stesso dicasi per et, che riusciva a trasmetterci tutta una serie di sensazioni fantastiche. ma con altrettanto metodo analitico noi non possiamo capire cosa abbiano provato in quel momento gli uomini che vedevano quei film, cosa sia successo simultaneamente a livello emotivo-fisico e relazionale. i progressi scientifico-tecnici, lo sviluppo economico, i miglioramenti nelle condizioni di vita sono certamente elementi positivi di una civiltà. però, dobbiamo ricordare che non sono, ne possono essere considerati valori supremi, nei confronti dei quali rivestono carattere essenzialmente strumentale. l’uomo sistema aperto è in costante interscambio di materia ed energia con l’ambiente, con tutti i sistemi superiori a cui appartiene. una crescente complessità di organizzazione che meglio ci fa cogliere il senso del termine evoluzione. una trasformazione ed una evoluzione reciproca. un modellarsi continuo e un processo dinamico caratterizzano l’uomo e l’ambiente. l’uomo necessita di una grande e continua capacità di adattamento e modificazione. i fattori che intervengono in questa capacità sono molteplici e ci impongono una visione sistemica dell’uomo stesso. ecco perché mi sono dedicato di scrivere questa giornata di formazione. la scienza del nursing è un prodotto emergente, è una scienza assistenziale indispensabile per comprendere l’uomo. agli infermieri l’impegno di descrivere, ricercare, proporre per convalidare i fondamenti scientifici acquistando anche una pratica intelligente e funzionale del nursing. agli infermieri la responsabilità di riorganizzare il campo infermieristico per una nuova relazione con l’uomo e l’ambiente. il corso prevede cinque sessioni: nella prima parte viene analizzata la definizione dell’essere umano e dei suoi bisogni fondamentali, attraverso la piramide di abraham maslow e le teoriche virginia henderson, nancy roper e dando sempre più spazio al concetto di approccio olistico dell’infermieristica secondo marjory gordon. la seconda parte affronta i diversi gruppi primari e secondari di appartenenza e gli aggregati sociali. nella terza parte si esplode il tema del bisogno di appartenenza e i tanti tipi di relazioni affettive, che gli esseri umani vivono nei tre tipi di legame: forti, medi e deboli. nella quarta parte si affronta il bisogno d’amore, la passione e l’innamoramento degli esseri umani e di tutte le relazioni affettive. nella quinta e ultima sessione viene affrontato il valore di essere amati nella malattia, gli effetti positivi del contatto fisico e della pet terapy.



  • GLI ESSERI UMANI, I LORO BISOGNI E IL VALORE DI ESSERE AMATI NELLA SALUTE E NELLA MALATTIA

    RICEVIMENTI PARADISO

    RICEVIMENTI PARADISO, STRADA PROVINCIALE PER VILLA CASTELLI, 10 - GROTTAGLIE (TA) 74023

    Email: info@fialsformazione.it

Programma

GiornoProgramma
16/12/2021 La piramide dei bisogni di maslow (Biancat Roberto) 08:30 - 09:00
16/12/2021 I 14 bisogni fondamentali, le 12 attività vitali e l'approccio olistico di marjory gordon (Biancat Roberto) 09:00 - 11:00
16/12/2021 I gruppi primari, secondari e gli aggregati sociali (Biancat Roberto) 11:00 - 11:45
16/12/2021 Il bisogno di appartenenza e la gravità della sofferenza della solitudine (Biancat Roberto) 11:45 - 12:00
16/12/2021 I diversi tipi d'amore (Biancat Roberto) 12:00 - 13:00
16/12/2021 Pausa pranzo 13:00 - 14:00
16/12/2021 Passione, innamoramento e il bisogno di essere amati (Biancat Roberto) 14:00 - 15:00
16/12/2021 Le relazioni affettive orizzontali complementari (Biancat Roberto) 15:00 - 16:30
16/12/2021 Il valore di essere amati nella malattia (Biancat Roberto) 16:30 - 17:00
16/12/2021 Il contatto fisico ed i suoi effetti e la pet terapy (Biancat Roberto) 17:00 - 18:00
16/12/2021 Domande e risposte: il docente risponde (Donno Danilo,Pescara Francesca,Andrisano Gregorio Fabio,Biancat Roberto) 18:00 - 18:30
16/12/2021 Test di apprendimento ecm (Andrisano Gregorio Fabio) 18:30 - 19:00

RICEVIMENTI PARADISO RICEVIMENTI PARADISO, STRADA PROVINCIALE PER VILLA CASTELLI, 10 - GROTTAGLIE (TA) 74023

Figure professionali a cui il corso è rivolto:


Tutte le discipline