Corso MEDICINA DEL BENESSERE: UN'ANTROPOLOGIA DELLA SALUTE NELLA SANITA' DI OGGI

Mesagne - 01 FEBBRAIO 2019

Corso da 6.3 crediti ECM
  • Non associato FIALS

    150.0 €
  • Associato FIALS

    GRATUITO

Per l’operatore impegnato nella promozione di stili di vita salutari per sé (anche come attore in stili di educazione terapeutica del paziente) e per i pazienti/famigliari/care givers, è essenziale acquisire o perfezionare alcune competenze di base dell’attenzione a sé ed all’altro, utilizzabili nella relazione professionale faccia a faccia, individuale o di gruppo, al fine di saper attuare interventi non improvvisati dal punto di vista relazionale, ma metodologicamente strutturati, ispirati a principi e strategie che proteggano tanto chi viene curato, quanto l’attore stesso della cura, in professioni individuali o come professionista inserito in un gruppo. l’esercizio della medicina prima che diventasse professione, è sempre stato inteso come la necessità di un individuo di occuparsi della salute di un proprio simile, in modo da restituire a quest’ultimo la condizione di benessere e di efficienza psico-fisica. la medicina del benessere è un nuovo modo di esercitare la professione sanitaria, che mira al mantenimento e potenziamento dello stato di benessere dell’individuo. e’ un movimento culturale e scientifico che basandosi sul primo comandamento dell’arte sanitaria ovvero, “primum non nocere”, persegue come obiettivo il miglioramento in toto del benessere psico-fisico della persona, ottimizzando i suoi standard esistenziali, in termini qualitativi e di stili di vita. la direzione in cui volge la medicina del benessere è intesa a riappropriarsi della capacità di curare/guarire interessandosi ad una visione globale e servendosi di una terapia a vasto raggio, che promuove la ricerca del benessere fisico, mentale e spirituale e non solo la semplice risoluzione sintomatologia della patologia. in questo modo non si intende un semplicistico recupero del passato, bensì una cosciente rivalorizzazione degli antichi insegnamenti della cultura ippocratica e della tradizione salernitana, alla luce di nuove conoscenze. questo processo di sintesi permette di porre il benessere del paziente al centro dell’attività sanitaria e requisito essenziale al buon esito terapeutico è la conoscenza dettagliata di tutti gli aspetti possibili della situazione personologica, psicologica, fisiologica relazionale e patologica della persona. la medicina del benessere esalta e differenzia nettamente lo stato di salute dallo stato di non malattia, definendo lo star bene non unicamente l’assenza di patologie organiche o psicologiche, ma una condizione ottimale che permette all’individuo di esprimere al meglio tutte le proprie potenzialità fisiche e psicologiche. una persona, nel momento in cui tutte le sue funzioni vegetative sono in equilibrio, è un essere nel quale tutte le cellule hanno come obiettivo lo stato di salute. la tendenza innata di ogni organismo vivente, è infatti, proprio il mantenimento e il recupero dello stato di salute. la medicina del benessere ricalcando questo istinto primordiale, si rivolge all’individuo sano, avvalendosi degli strumenti della medicina della psicologia e dell’antropologia preventiva, e ripristinandone e recuperandone aspetti trascurati, pur essendo i principali fondamenti di quest’ultima. vuole essere intesa come una educazione rivolta in egual modo al singolo soggetto e agli operatori sanitari, basata su semplici e ben note ma ormai ignorate regole mediche e norme di comportamento; la medicina del benessere non solo pone le basi per un innovativo percorso terapeutico volto alla salute globale dell’uomo, ma ha effetti interessanti anche sulla spesa pubblica sanitaria, abbattendo i costi attuali, che vengono sostenuti per la cura di malattie degenerative. la diagnosi frettolosa ed imprecisa, la prescrizione di farmaci incongrua ed eccessiva, l'ossessionante obbiettivo di raggiungere il risultato terapeutico, trascurando l'attenta valutazione del rapporto costo-beneficio, sono talvolta i mali della medicina del nostro secolo.



  • MEDICINA DEL BENESSERE: UN'ANTROPOLOGIA DELLA SALUTE NELLA SANITA' DI OGGI

    Sala Convegni Tenuta Moreno

    SALA CONVEGNI TENUTA MORENO - TENUTA MORENO, MESAGNE (BR), Mesagne (BR) 72023

    Email: info@fialsformazione.it

Programma

GiornoProgramma
01/02/2019 La medicina, la psicologia, , l’antropologia positiva: finalità della scienza. (lezione frontale e lavori di gruppo con l’esperto) (Carbone Filomena,Di Emidio Maria,Donno Danilo,Nacci Antonio Delfino,Mazzuti Mattia,Semeraro Roberto,Monformoso Paolo Giovanni) 08:30 - 09:30
01/02/2019 La scienza al servizio del benessere: medicina, filosofia, antropologia. (lezione frontale e studio di casi clinici) (Carbone Filomena,Di Emidio Maria,Donno Danilo,Nacci Antonio Delfino,Mazzuti Mattia,Semeraro Roberto,Monformoso Paolo Giovanni) 09:30 - 10:30
01/02/2019 L’equilibrio dell’io nelle relazioni di assistenza. (lezione frontale e lavori personali di autoconoscenza ed autovalutazione) (Monformoso Paolo Giovanni) 10:30 - 11:30
01/02/2019 Il rapporto mente-corpo capace di agire sulle nostre cellule e sorgente di stati patoplastici o di guarigione da malattie (studi di h. benson; studi di medicina epigenetica) (lezione frontale e osservazione a piccoli gruppi di situazioni esistenziali/cliniche) (Carbone Filomena,Di Emidio Maria,Donno Danilo,Nacci Antonio Delfino,Mazzuti Mattia,Semeraro Roberto,Monformoso Paolo Giovanni) 11:30 - 12:30
01/02/2019 Pausa pranzo 12:30 - 13:30
01/02/2019 Dolori, malesseri e sintomi come segni precursori dell'incrinarsi dell'armonia in una parte dell'organismo (studi di p.n.e.i.) (lezione frontale e lavori personali di autoconoscenza ed autovalutazione) (Monformoso Paolo Giovanni) 13:30 - 15:00
01/02/2019 Indicatori, segni e precursori del benessere. (lezione frontale e studio di casi clinici) (Carbone Filomena,Di Emidio Maria,Donno Danilo,Nacci Antonio Delfino,Mazzuti Mattia,Semeraro Roberto,Monformoso Paolo Giovanni) 15:00 - 16:30
01/02/2019 L’approccio bionomico della vita e nella malattia (studi di j. schultz) per una visione dell’uomo come unità mente/corpo inserita in un ambiente sociale (esperienze guidate) (Carbone Filomena,Di Emidio Maria,Donno Danilo,Nacci Antonio Delfino,Mazzuti Mattia,Semeraro Roberto,Monformoso Paolo Giovanni) 16:30 - 18:00
01/02/2019 Conclusione del corso (Monformoso Paolo Giovanni) 18:00 - 18:30
01/02/2019 Test di valutazione finale (Carbone Filomena,Di Emidio Maria,Donno Danilo,Nacci Antonio Delfino,Mazzuti Mattia,Semeraro Roberto,Monformoso Paolo Giovanni) 18:30 - 18:45

Sala Convegni Tenuta Moreno SALA CONVEGNI TENUTA MORENO - TENUTA MORENO, MESAGNE (BR), Mesagne (BR) 72023

Figure professionali a cui il corso è rivolto:


Tutte le discipline